Iscriviti all Newsletter

* campo obbligatorio



Navigazione

I nostri link

 

 

 

 

Tutti i nostri link

 

Se il sito ti piace aggiungilo ai preferiti

 

 

IN BICI SI PUO' - E' SOSTENIBILE, SILENZIOSA, RISPETTOSA

All’insegna di questo slogan si è svolta la manifestazione di sabato 24 marzo 2012 a Empoli, organizzata dalla nostra associazione insieme al Movimento 5 Stelle, per le strade del centro storico.

Una grande risposta dei cittadini empolesi per festeggiare il ritiro del divieto di transito alle bici imposto incautamente dall’Amministrazione Comunale e per rivendicare fortemente la giusta attenzione e considerazione per le biciclette.

 

Ancora una volta un’occasione mancata per dotare la città di Empoli di una moderna ciclostazione, struttura polivalente e funzionale capace di offrire per le biciclette un’area di parcheggio sorvegliato, spazi coperti per la custodia e il deposito, un posto noleggio e una ciclofficina attrezzata per le riparazioni. Con la possibilità inoltre di prevedere una custodia bagagli con annesso ufficio informazioni turistiche.

INAUGURAZIONE CICLOFFICINA – Domenica 6 aprile 2008

La bici è una risorsa
Inaugurare oggi la “Ciclofficina” per noi rappresenta un evento importante, e speriamo che lo sia anche per la città. Esso è un approdo e un nuovo punto di partenza, come una tappa lungo un percorso.

Sabato 29 aprile grande manifestazione a Roma promossa dalla campagna #Salvaiciclisti.

L’intento è quello di porre all’attenzione del Parlamento la questione della sicurezza stradale per avanzare l’esigenza sia di una modifica del Codice della Strada che dell' introduzione di nuove norme tecniche sulla mobilità ciclistica.

"CICLISTI ILLUMINATI" CON GIUBBINI RIFRANGENTI.

DA LUNEDI' 27 SETTEMBRE, OBBLIGO DI SERA FUORI CITTA' E NELLE GALLERIE, INCLUSE QUELLE URBANE.

A partire da lunedì prossimo, 27 settembre 2010, scatta l'obbligo per i ciclisti di indossare giubbino o brettelle catarifrangenti quando circolano nelle ore serali fuori dai centri abitati, quindi solo in ambito extra-urbano, e in tutte le gallerie dove sia loro consentito il transito, anche quando queste si trovino in città.

Tale norma scatta 60 gg dopo l'entrata in vigore della legge 120/2010 del 29 luglio scorso che ha modificato il codice della strada (D.L. n. 285 del 1992).

 

Provate a fare un giro verso il ponte sull’Arno, dove stanno ultimando i lavori di completamento, constaterete con i vostri occhi qualcosa che ha dell’incredibile. Il marciapiede che costeggia il fiume, sulla statale dal lato del  palazzo delle Esposizioni, appena dopo essere stato costruito  è stato demolito e ricostruito riducendone la larghezza e accorciandone la lunghezza di una quarantina di metri circa.

I pedoni provenienti dal ponte in direzione stadio non possono percorrere quel  lato giacché il marciapiede si interrompe bruscamente. Quindi anziché ridurlo se mai andava prolungato.

CAMPAGNA A SOSTEGNO DELLA SICUREZZA DEI CICLISTI

Aderiamo volentieri alla campagna promossa dal Times e rilanciata in Italia da numerosi blogger e organi di stampa.

Questi sono gli otto punti che costituiscono il manifesto a sostegno della sicurezza di chi si muove in bicicletta con la speranza che vengano recepiti dal Parlamento Italiano e trasformati in legge:

Legambiente Empolese-Valdelsa ed EmpoliCiclabile hanno il piacere di invitarLa al Convegno

PER UNA MOBILITA' SOSTENIBILE IN TOSCANA: CICLABILITA' ED ACCESSIBILITA'

Venerdì 23 Novembre, dalle 15:00 alle 19:00
Empoli, Ex Convento di S.Stefano degli Agostiniani, Via de' Neri 15

Un’altra nostra bici è entrata in servizio. E’ stata consegnata al Liceo scientifico “Il Pontormo” di Empoli per essere utilizzata dal personale ATA.

Sono venuti a chiederla alla ciclofficina direttamente gli studenti, che sono rimasti molto sorpresi e allo stesso tempo entusiasti della nostra attività.

Quindi la valenza di quest’assegnazione è duplice:  se da una parte si permette al personale della scuola di muoversi per servizio nell’area cittadina con un mezzo assolutamente ecologico e salutare, dall’altra si entra in contatto con il mondo giovanile che rappresenta non solo un settore da sensibilizzare ma che costituisce anche sicuramente un ottimo referente per veicolare l’ importanza della mobilità sostenibile.

Salvatore D'Amelio