Iscriviti all Newsletter

* campo obbligatorio



Navigazione

I nostri link

 

 

 

 

Tutti i nostri link

 

Se il sito ti piace aggiungilo ai preferiti

 

Empoliciclabile - Gruppo Cicloecologista newsletter

Con un blitz notturno, lontano da occhi e sguardi indiscreti, come se si trattasse di una vera e propria esecuzione di condanna, sono stati rimossi i delimitatori della pista ciclabile in via Rolando Pievano e via Tinto da Battifolle Al posto dei tanto vituperati “ovi” è stata tracciata una striscia gialla pretenziosa, che oltre a ridurre la carreggiata della pista non costituisce barriera all’invadenza delle auto. lasciando così senza alcuna protezione i ciclisti che vi transitano.

In occasione della mostra “Senzatomica” ospitata a Empoli dal 20 febbraio al 9 marzo, sabato 22 febbraio è organizzata una biciclettata per la pace per le vie del centro cittadino. Come associazione presente sul territorio abbiamo dato la nostra convinta adesione a questa iniziativa. Noi che promoviamo la mobilità in bici sosteniamo da sempre che la bicicletta, essendo il mezzo sostenibile per eccellenza, silenzioso e rispettoso, salutare ed economico, è in quanto tale messaggero di pace.

Libro e bici formano davvero una bella accoppiata!
Rendere fattibile questa accoppiata è l’obiettivo dichiarato del “Giro d’Italia in 80 librerie” , percorso a tappe proposto da alcune case editrici con lo scopo di promuovere il libro, e quindi incentivare alla lettura, attraverso la bici.
Libro e bici sono entrambi portatori di sensibilità. Il libro, come è noto, è lo strumento più importante per la trasmissione della conoscenza e della cultura, la bici da parte sua è lo strumento ideale per una mobilità dolce, rispettosa e in sintonia con ciò che ci circonda, salutare ed ecologica.
Abbinare quindi questi due strumenti contribuisce alla crescita della sensibilità e al ripristino di valori che nel nostro tempo vanno sempre più disperdendosi.

 IN BICI SI PUO’

Muoversi  sulle due ruote può effettivamente contribuire alla riduzione delle emissioni di gas di serra.

E’ il risultato di un interessante studio effettuato dalla Federazione Europea Ciclisti (European Cyclists' Federation, ECF) che ha quantificato il risparmio di emissioni delle due ruote rispetto ad altri mezzi di trasporto.  Muoversi con la bici è benefico per l’ambiente in quanto, anche tenendo conto della produzione, della manutenzione e di tutto quanto necessario  per l'uso della bicicletta, le emissioni prodotte sono state oltre 10 volte inferiori a quelle derivanti dalle autovetture.

“BIMBIMBICI” Domenica 23 maggio 2010 una giornata tutta dedicata alla bicicletta

Quella che si terrà domenica 23 maggio è la quarta edizione di Bimbimbici, iniziativa che la nostra associazione organizza insieme ai comuni di Empoli e Vinci e con il contributo di altre importanti associazioni locali.

Con questa manifestazione si intende proporre una mobilità urbana più sostenibile, più pulita, più sicura, che coinvolge grandi e piccini.

Legambiente Empolese-Valdelsa ed EmpoliCiclabile hanno il piacere di invitarLa al Convegno

PER UNA MOBILITA' SOSTENIBILE IN TOSCANA: CICLABILITA' ED ACCESSIBILITA'

Venerdì 23 Novembre, dalle 15:00 alle 19:00
Empoli, Ex Convento di S.Stefano degli Agostiniani, Via de' Neri 15

A EMPOLICICLABILE IL PREMIO “TOSCANA ECOEFFICIENTE"

Empoliciclabile, con il progetto “Ciclofficina”, ha ottenuto il premio “Toscana ecoefficiente” per la mobilità sostenibile. E’ il premio conferito dalla Regione Toscana ad azioni e buone pratiche che producono positivi effetti nell’ambiente.

La cerimonia di premiazione avverrà a Firenze il 29 maggio dalle ore 10,00 alle 13,00 presso la sala del Teatrino Lorenese alla Fortezza da Basso nell’ambito di “Terra Futura”.

E' in corso la Campagna di Tesseramento al Gruppo Cicloecologista Empoliciclabile per il 2013.

Associati anche tu, aiutaci a promuovere la mobilità sostenibile nel nostro territorio!

 Empoli è una cittadina interamente pianeggiante e quindi ha tutte le caratteristiche per essere una città ciclabile, come lo è stata prima dell’invasione insostenibile delle auto. E’ innegabile quindi l’esigenza di promuovere una vera mobilità sostenibile con la realizzazione di piste ciclabili per garantire a chi sceglie di muoversi con la bicicletta pari dignità e sicurezza.